Malore in viaggio: ecco perché serve un'assicurazione

Un malore improvviso, una frattura o qualsiasi altro evento che richiede assistenza medica può compromettere la serenità di una vacanza.

Sebbene non esista nulla in grado di far dimenticare il dispiacere di non potersi dedicare ad alcune attività in viaggio a causa di un imprevisto di questa natura, esiste quantomeno uno strumento che può rilevarsi molto utile in situazioni di criticità: l'assicurazione viaggio

Consulenza medica e invio di medicinali 

In caso di malore in viaggio, infatti, una buona assicurazione come quella offerta da Amerigo, oltre a farsi carico delle spese mediche impreviste e potenzialmente elevate, offre anche un sevizio di consulenza medica telefonica 24 ore su e 24 ore. 

Sempre incluso nelle garanzie, poi, anche l'invio di medicinali nel caso in cui l'assicurato ne abbia necessità e non ne trovi in loco. Così come il trasferimento dell'ammalato dal centro medico di primo soccorso a una struttura medica meglio attrezzata, qualora se ne verifichi il bisogno. 

 

 

Rientro sanitario dell'assicurato

In caso di malore in viaggio e qualora si rendano necessarie cure mediche che, per svariati motivi, non possono essere effettuate presso le strutture sanitarie del luogo di villeggiatura, Amerigo garantisce anche la presa in carico delle spese per il rientro sanitario dell'assicurato al proprio luogo di residenza o in un ospedale attrezzato in territorio italiano. 

Qualora ne sia fatta richiesta, Amerigo estende le garanzie di rientro anticipato anche ai familiari o a un compagno di viaggio dell'ammalato. 

Sono sempre incluse inoltre anche quelle che si rendono necessarie per il viaggio di un familiare intenzionato ad assistere il proprio parente infortunato se ricoverato in ospedale sul luogo di vacanza, posto che il periodo di ricovero superi i tre giorni. 

Prolungamento del soggiorno a causa di un malore in viaggio

Nel caso in cui l'assicurato sia impossibilitato ad intraprendere il viaggio di ritorno, in funzione del ricevimento di specifiche cure mediche in strutture ospedaliere del posto, l'assicurazione viaggio prevede anche l'organizzazione e la presa in carico delle spese di prolungamento del soggiorno (sistemazione in camera e prima colazione) su presentazione del certificato medico. 

Lo stesso viene garantito anche in caso di smarrimento o furto dei documenti necessari al rimpatrio (comprovato da denuncia alle Autorità Locali).