Scoprire il fascino dell’Himalaya con l’assicurazione viaggio Nepal

Due persone su un carro in Tibet, luogo da visitare con un'assicurazione viaggio Nepal

Organizzi un viaggio per fare trekking in Nepal? O per scoprire paesaggi mai visti ai piedi dell’Himalaya? Ti avranno probabilmente consigliato un’assicurazione viaggio Nepal.

Oltre alle montagne più alte al mondo, tra cui svetta la cima dell’Everest, vi sono città dal sapore unico, a partire dalla capitale Kathmandu.

Nella stessa valle puoi visitare celebri e suggestivi templi buddisti come il Swayambhunath, altrimenti noto come il tempio delle scimmie, la Stupa di Boudhanath o il Tempio indù di Pashupatinath, situato lungo il fiume sacro di Bagmati.

Non solo escursioni quindi.

Ma qualsivoglia sia il motivo del tuo viaggio, il Nepal rimane un Paese remoto e in cui la sicurezza personale e igienico-sanitaria non è paragonabile a quella degli Stati europei: è bene avere alcune garanzie prima di partire.

Quali?

Bene, vediamole assieme.

La mancanza di strutture sanitarie adeguate e la necessità di un’assicurazione sanitaria di viaggio

Le condizioni idriche e igienico sanitarie del Nepal sono carenti e di conseguenza è consigliabile:

  • Bere solamente bevande sigillate;
  • evitare di ingerire cibi crudi o non ben cotti.

Evitare di incorrere in un caso di indigestione e avvelenamento da cibo è il primo obiettivo una volta arrivati in Nepal, soprattutto in caso di trekking.

Infatti, il Nepal è sprovvisto di strutture di salvataggio che si possano considerare affidabili e lo stesso si può dire per i servizi offerti dalle strutture sanitarie.

Considera quindi di inserire nella tua assicurazioni coperture quali il consulto medico telefonico, il rimpatrio sanitario o il trasporto sanitario in un altro Paese e il rimborso delle spese sanitarie. Meglio ancora se c’è una copertura per il soccorso in zone remote o con mezzi di soccorso speciale.

Per quanto riguarda le precauzioni da prendere prima del viaggio, l’unica vaccinazione obbligatoria è quella per la febbre gialla se si proviene da zone a rischio.

Tuttavia, si consiglia di consultare il medico e prevedere, in base alle tappe del viaggio quale vaccinazione potrebbe essere bene fare.

In Nepal vi sono infatti diverse malattie endemiche, quali Epatite A e B, Tifo, Poliomielite, Dengue, Malaria, Colera, Rabbia, Ciclospora.

Un ulteriore garanzia utile potrebbe quindi essere l’invio di farmaci non rintracciabili in loco.

Posizione geografica e tensioni politiche: altre garanzie utili per la tua polizza

Oltre a considerare doverose garanzie sanitarie è bene tener presente anche altre caratteristiche di questo remoto territorio.

La sua posizione geografica rende talvolta difficili gli spostamenti aerei.

Bisogna quindi considerare che sono possibili ritardi nei voli o cancellazioni e che può esserci un rischio anche per quanto riguarda i bagagli.

Potrebbero venirti consegnati in ritardo o smarriti, e per queste evenienze è bene tutelarsi.

Ti consigliamo quindi di inserire le garanzie per le spese di prima necessità (nello sfortunato caso di rimanere a lungo senza il tuo bagaglio) o per il rimborso per lo smarrimento di determinati oggetti, come smartphone e tablet.

Inoltre, il Nepal è una zona altamente sismica e durante la stagione delle piogge possono generarsi diversi disagi.

Bene, ora, ci sono altre accortezze da avere una volta usciti dall’aeroporto?

Sì, in effetti, la situazione politica in Nepal è piuttosto instabile dopo la proclamazione della nuova costituzione nel 2015 e, oltre a episodi di violenza, possono anche verificarsi scioperi senza preavviso: un problema non indifferente per chi viaggia.

Si consiglia quindi di evitare viaggi individuali e di preferire viaggi di gruppo, organizzati.

Amerigo: la garanzie per la tua assicurazione viaggio Nepal

Amerigo.it ha pensato a una polizza agile che puoi ottenere online e con le garanzie che scegli tu.

Noi ti consigliamo di non dimenticare le coperture mediche quali il consulto medico telefonico, il trasporto sanitario, l’invio di medicinali, le spese mediche e chirurgiche, il rientro anticipato e volendo il viaggio di un parente che può raggiungere l’infortunato (fino a una massimo di 200 euro)

Inoltre, sfrutta le garanzie di Amerigo.it per quanto riguarda lo smarrimento dei bagagli.