Cosa richiedere per la tua Assicurazione Viaggio Vietnam?

Spettacolare paesaggio naturale vietnamita visitabile in sicurezza con una Assicurazione viaggio Vietnam

Dalle pagode ai tempi culturali della capitale Hanoi fino ai canali di Hoa Lu, il Vietnam offre sia scenari selvaggi che ambientazioni cittadine di assoluto fascino. 

Il numero di stranieri in vacanza in Vietnam infatti aumenta di anno in anno e sempre più persone desiderano godere delle sue risaie, delle sue spiagge bianche e delle sue bellissime pagode. 

Gli amanti della natura e dell’avventura volano a Dalat, suggestiva località piena di cascate, pareti di roccia e torrenti, oppure si tuffano nelle acque dell’isola Cat Ba o prendono il sole sui 10 km di spiaggia di Ninh Chu Beach.

Per chi invece cerca un altro clima culturale e il contatto con il clima spirituale dell’Oriente non può mancare una visita al Tempio della Montagna di Giada nella capitale Hanoi o alla cittadella Thang Long- Hanoi, patrimonio dell’UNESCO.

E potremmo citarne ancora diverse di bellezze di questo Paese che ripagano il lungo viaggio per raggiungerle!

Un viaggio in Vietnam è perciò un’esperienza straordinaria; tuttavia può venir guastata da alcuni inconvenienti come in tutti i viaggio di lungo raggio.

Le polizze viaggio vogliono garantire la bellezza di questi viaggi straordinari.

Vediamo quali coperture è bene avere per godersi una vacanza in Vietnam e quali passi fare prima della partenza.

L’ingresso in Vietnam

Per entrare in questo piccolo Paese che si affaccia al Mare Cinese e confina con Cina, Laos e Cambogia è necessario essere in possesso di un Passaporto di validità superiore ai 6 mesi.

Per quanto riguarda il visto di ingresso consigliamo di consultare il sito ViaggiareSicuri.it e i siti istutuzionali consigliati per ricevere notizie sempre aggiornate.

Si rileva inoltre che, in aggiunta ai soliti documenti, potrebbe essere richiesto di compilare dei formulari doganali e sanitari da tenere con sé per tutta la durata del soggiorno.

Infine, somme di denaro superiori a 7000 USD vanno dichiarate in fase di ingresso insieme ad altri oggetti come gioielli, apparecchi elettronici e antichità (i bagagli potrebbero essere perquisiti senza preavviso o autorizzazione, segnala il sito della Farnesina).

Sistemati i documenti, ora è tempo di pensare a una assicurazione viaggio Vietnam, fortemente consigliata per queste tipologie di viaggio.  
 

Il Vietnam e i rischi sanitari

Quali coperture richiedere all’assicurazione?

Per valutare quali garanzie è necessario inserire in polizza è bene riflettere sui possibili rischi che un soggiorno in Vietnam comporta.

Come in tante altre regioni del sud-est asiatico le strutture della sanità pubblica non sono equivalenti a quelle dei Paesi europei

Nella capitale e in poche altre città ci sono buone cliniche private da costi però molto alti, ma in alcuni casi può essere addirittura necessario il trasporto in ospedali fuori dallo Stato vietnamita per raggiungere le strutture sanitarie di Hong Kong o Bangkok.

A maggior ragione, si consiglia di stare attenti a cibi non ben cotti e alla possibilità di ingerire acqua non potabile.

Per gli avvelenamenti da cibo si contano 200 incidenti, 4.160 ospedalizzazioni e 40 decessi all’anno, secondo le stime del sito della Farnesina.

Oltre a questo, è possibile contrarre diverse malattie tipiche del sud-est asiatico come il tifo, il morbillo, la rosolia, l’epatite A e B, il tetano e la difterite. Talvolta anche in Vietnam si riscontrano casi di Dengue ed è obbligatorio vaccinarsi per la febbre gialla.

Oltre alle malattie, un altro elevato rischio in cui potresti incorrere è quello di trovare medicinali contraffatti.

Prima di partire si consiglia dunque di consultare il proprio medico e ricevere consiglio su quali vaccinazioni farsi.

In ultimo, si segnala che da febbraio 2020 e' stato isolato e messo in quarantena a scopo precauzionale il villaggio di Son Loi per la presenza di casi di COVID - 2019. Per ulteriori informazioni rimandiamo al seguente link: http://www.viaggiaresicuri.it/documenti/FOCUS%20CORONAVIRUS.pdf.

Per finire, non solo le malattie e gli standard sanitari possono comportare dei rischi, ma anche alcuni fenomeni naturali ciclici, come le piogge tropicali che possono portare ad alluvioni, oppure anche a smottamenti o frane.

La stagione delle piogge è compresa tra giugno e novembre e di conseguenza il periodo più adatto a visitare questo Paese è compreso tra novembre e marzo

Quali coperture potresti richiedere quindi?

Le coperture sanitarie quali il trasporto sanitario, l’invio di medicinali se non presenti in loco, il ricovero ospedaliero, il rientro anticipato o anche il consulto medico telefonico.

Il Vietnam e i rischi sociali

Dopo aver visto diversi possibili inconvenienti dovuti a un ambiente naturale molto diverso da quello mediterraneo e dell’Europa, veniamo ai rischi dovuti a tensioni sociali e infrastrutture.

La situazione delle infrastrutture in Vietnam è molto precaria, il manto stradale sconnesso è spesso causa di diversi incidenti.

Inoltre, consigliamo fortemente di rimanere in strade e sentieri battuti per evitare di imbattersi in residui bellici risalenti alla guerra con gli Stati Uniti, in particolare nella zona di Quang Tri.

Detto ciò il Vietnam risulta uno degli Stati più sicuri del sud-est asiatico e non si sono registrati atti di terrorismo negli ultimi anni, sebbene sia sempre buona norma restare vigili. Nelle grandi città come nei luoghi affollati vi è infatti sempre il rischio di scippi e borseggi.

Inoltre, sebbene la situazione politica sia piuttosto calma vi sono alcune zone in cui prestare maggiore attenzione come le due isole Spratlys e Paracel o la città di Hà Tĩnh dove talvolta vi sono proteste contro il governo.

In ultimo, lo smog in Vietnam ha raggiunto ormai livelli molto alti, superiori ai livelli ritenuti accettabili dall’OMS. Nel caso di soggetti affetti da patologie respiratorie è quindi bene consultare il medico prima di partire e adottare misure di cautela come l’uso di mascherine anti-smog.

Quali altre garanzie potrebbero essere utili allora?

La garanzia per lo smarrimento di oggetti e documenti o quella per il rifacimento di documenti smarriti. O ancora la copertura che prevede la presenza di una cauzione penale.

Bene, ma cosa offre Amerigo?

Una polizza modulabile in base alle esigenze del viaggiatore.

Assicurazione viaggio Vietnam: la proposta di Amerigo.it

Amerigo.it propone diverse garanzie richeidibili in base alle esigenze del tuo viaggio. 

Da quelle di assistenza a quelle sanitarie, a quelle per lo smarrimento del bagaglio o per l’annullamento.


Vediamo una selezione di garanzie che potrebbero esserti utili per un viaggio in Vietnam:

  • Consulenza medica telefonica;
  • trasporto sanitario;
  • ricovero ospedaliero fino a 100 giorni (Amerigo.it prende in carico anche le spese da sostenere nel corso dei 30 giorni successivi al rientro in patria purché l'infortunio abbia avuto luogo effettivamente nel corso del soggiorno in Vietnam);
  • rimborso o pagamento di spese mediche;
  • rientro anticipato;
  • copertura delle spese per il viaggio di un familiare che voglia raggiungerti fino a 200 euro (e spese di soggiorno equivalenti a 50 euro al giorno per 8 giorni);
  • invio di medicinali;
  • spese di prima necessità in caso di ritardo nella consegna dei tuoi bagagli superiore alle 8 ore;
  • rifacimento documenti.

Inoltre con Amerigo.it vi possono essere garanzie aggiuntive quali il servizio reso da Fidel.Pet per i tuoi animali domenstici.