Voglia di Cuba. Un viaggio alla scoperta di L'Avana

 

Sole, mare, spiagge, musica, ritmo, colore, gusto, vita: sono tutti sinonimi di Cuba!

Ebbene sì: è proprio la più celebre isola caraibica una delle terre più affascinanti al mondo nonché in grado di unire natura e cultura attraverso percorsi ed esperienze a dir poco indimenticabili.

Tra i posti più belli al mondo e nel cuore di acque cristalline, le sue splendide spiagge di sabbia bianca ne fanno una destinazione imperdibile non solo a livello vacanziero ma anche per quanto riguarda l'approfondimento di una storia secolare fatta di colonialismo e rivoluzione.

 

 

Tra storia, cultura e paradisi terrestri

 

Qual è il modo migliore di godersi Cuba senza perdere nessuna delle sue strepitose attrattive? Anche solo la capitale L'Avana offre la possibilità di respirare a pieni polmoni un enorme fascino fatto di architetture storiche e costruzioni moderne. Uno dei tratti distintivi di tutta Cuba, infatti, è proprio il contrasto tra stile coloniale e prospettive di modernità che si incontra ad ogni angolo.

Tuttavia, una delle attrattive principali non può che essere quella costituita dalla sterminata distesa di acque cristalline di splendore inimmaginabile. Oltre ad essere la città più grande dei Caraibi, infatti, L'Avana offre agli occhi e all'animo dei visitatori tutta una enorme varietà di spiagge a dir poco paradisiache. Tra queste, non possono non destare puro stupore posti come Playa del Este (la preferita dagli abitanti del luogo), Jibacoa (con la sua splendida sabbia bianca, le sue baie e le sue calette), Playa Larga (luogo perfetto per chi cerca un contatto diretto con la natura) e Santa Maria del Mar (dove mare e cielo si fondono in un'unica meraviglia all'orizzonte).

 

 

Un giro nella città vecchia

 

Per gli amanti degli splendori storici, culturali e architettonici, invece, L'Avana custodisce una sterminata varietà di imperdibili appuntamenti col fascino locale. La parte vecchia della città, ad esempio, oltre ad essere patrimonio Unesco dal 1982, racchiude tutti gli edifici storici risalenti al dominio spagnolo, ai quali è possibile arrivate percorrendo stradine e vicoli ricchi di una varietà umana stupefacente.

Tra questi, spicca soprattutto il Castillo del Morro (fortezza costruita su una collina, anticamente necessaria a proteggere la baia dall'arrivo dei pirati) con il suo faro divenuto simbolo della città e capace di offrire uno spettacolo unico se lo si osserva al tramonto sullo stretto della Florida.  

L'Avana vecchia conserva tutto il fascino decadente di un mondo passato ma, allo stesso tempo, offre ai visitatori un contatto concreto e sincero con la realtà odierna fatta anche di ferventi commerci, attività di vario genere e prelibatezze gastronomiche di primissimo livello.


 

 

A bordo di un Coco Taxi passando per il Malecon

 

Se si desidera girovagare per L'Avana in tutta tranquillità per godersi ogni angolo di meraviglia, il Malecon rappresenta la passeggiata sul mare più famosa del mondo. Oltre alla sua funzione di perfetta e pittoresca cornice cittadina ricca di effervescenti frequentazioni giovanili impegnate a rinfrescarsi tra un'onda e l'altra, il Malecon offre il suo passaggio ai curiosissimi e celebri Coco Taxi, piccole vetture a motore dalla forma simile a quella dell'omonimo frutto e impegnate ad accompagnare gli avventori nel cuore della città passando al fianco di musicisti di strada e abbracciando buona parte della costa settentrionale.

Per non farsi mancare niente, come ovvio, non può che essere doveroso anche un passaggio presso la Bodeguita del Medio, luogo tanto amato da Ernest Hemingway in quanto tra i migliori servitori di Mojito (famoso cocktail a base di rum e menta). Se siete suoi ammiratori, sappiate che Hemingway amava molto anche sostare da El Floridita quando aveva voglia, invece, di Daiquiri (altro celebre e ottimo cocktail a base di rum bianco, lime e sciroppo di zucchero di canna).

Per quanto riguarda l'attrattiva gustativa più famosa di Cuba, invece, è la Real Fabrica de Tabacos il luogo ideale per ammirare e assaggiare alcuni tra i sigari più buoni al mondo.