Alla scoperta del paradiso di Mauritius

Per Mark Twain, Mauritius è il luogo sulla Terra grazie al quale "il Paradiso fu creato ad immagine e somiglianza". E come dargli torto! Basta prendere il largo dal Madagascar e proseguire sull'Oceano Indiano per approdare sulle coste di quello che, a tutti gli effetti, è un meraviglioso insieme di colori, sapori e culture differenti, nonché vero e proprio spettacolo per gli occhi e per l'anima di chiunque sia in cerca di acque limpide, spiagge incontaminate e natura rigogliosa.

Pur non essendo dotata di un'estensione particolare, l'isola di Mauritius è strapiena di bellezze sia naturali che cittadine. Approdare inizialmente nella capitale Port Louis, ad esempio, permette di addentrarsi in un centro vivace e cosmopolita capace di offrire angoli di raro splendore come quelli del centro storico o quelli raggruppati nel Museo di Storia Naturale. Gli amanti dello shopping saranno accontentati dal lungomare di Caudan, zona in grado di fornire anche un notevole campionario gastronomico.

Ma il nome Mauritius è sinonimo principalmente di spiagge meravigliose. E allora come resistere alla tentazione di godersi un relax assoluto lasciandosi accarezzare dalla sabbia soffice e dalle acque cristalline di Grand Bay, dove ci si può anche avventurare in attività acquatiche come, su tutte, snorkeling e SUP (Stand Up Paddle). In particolare una delle due spiagge gemelle di Grand Bay, La Cuvette, è perfetta per addentrarsi nel cuore di una natura veramente selvaggia e incontaminata.

Sulla costa ovest di Mauritius, invece, mostrano tutto il loro magnifico splendore località come Le Morne, posto perfetto per immersioni, sci d'acqua, kayak e surf; mentre dall'altra parte, a nord-est, si può raggiungere la splendida barriera corallina dell'isola di Rodrigues per sentirsi praticamente fuori dal mondo e godere di una pace assoluta.

 

 

Quando andare a Mauritius

Il periodo migliore per godersi le proprie vacanze a Mauritius è quello che va da metà settembre a metà novembre. Il clima di Mauritius, infatti, presenta due stagioni praticamente invertite rispetto alle nostre. D'inverno il clima è secco e fresco soprattutto nel periodo che va da maggio ad ottobre, quando le temperature medie vanno dai 19°C ai 26°C. La stagione estiva, invece, va da novembre ad aprile e presenta un clima caldo e umido con temperature che, partendo da 23°C possono raggiungere i 31°C.

Preferire i mesi di settembre, ottobre e novembre permette di godere di una buona combinazione di temperature che rende il clima caldo ma piacevole e poco afoso.

La zona orientale e meridionale è solitamente la più piovosa. Qui, infatti, possono verificarsi piogge anche tutto l'anno, motivo per cui è preferibile orientare le proprie vacanze verso la zona occidentale e settentrionale di Mauritius.

I mesi di gennaio e febbraio sono quelli più soggetti a rischio di cicloni tropicali. Nel resto del periodo umido possono verificarsi forti piogge che sfociano in temporali brevi ma intensi.

 

 

Cosa serve per entrare a Mauritius

Per entrare a Mauritius è necessario il passaporto ma non è più richiesta la sua validità residua di almeno sei mesi al momento dell'ingresso nel paese. Sarà sufficiente dimostrare che la scadenza del passaporto sia semplicemente successiva alla data di ritorno dal proprio viaggio.

Per quanto riguarda il visto d'ingresso, questo non è richiesto se si intende effettuare viaggi turistici o di affari la cui durata non superi i 90 giorni di permanenza nel Paese. Occorre comunque, però, essere in possesso del biglietto aereo di ritorno.

 

 

Altre informazioni utili

Il limite di importazione di valuta estera è fissato a 12.000 Euro. È vietato introdurre nel Paese prodotti alimentari, piante, semi e attrezzatura per la pesca subacquea.

Alcuni tipi di medicinali (ipnotici, morfina, tranquillanti, antidolorifici) possono essere introdotti solo su autorizzazione delle autorità diplomatico/consolari mauriziane presenti in Italia.

È illegale il possesso e l'importazione di cartine da sigaretta. Pene per detenzione o spaccio di droga possono equivalere anche al carcere a vita.

Sono presenti sportelli bancomat nei centri abitati e nei centri commerciali. Le carte Visa sono generalmente accettate da Hotel ed esercizi commerciali.

Gli animali domestici (cani e gatti), devono essere accompagnati da un permesso di importazione da richiedere presso il Ministero dell'Agricoltura e da un certificato emesso da un veterinario del Paese di origine. La quarantena varia da 5 giorni a un mese.

Durante il periodo estivo locale, le precipitazioni possono assumere la forma di fenomeni ciclonici. Per essere aggiornati in merito, è possibile consultare il sito Internet di riferimento.

Per indicazioni sulla funzionalità degli aeroporti in caso di particolari perturbazioni atmosferiche, invece, occorre contattare la propria compagnia aerea o consultare il sito Flight Stats.

Le strutture sanitarie sono di buon livello ma possono non essere adeguate ad emergenze particolari.

 

 

La Farnesina consiglia di:

- evitare di far mostra di denaro oggetti di valore;

- fare sempre una fotocopia del proprio passaporto, da conservare separatamente dal documento originale;

- evitare manifestazioni ed assembramenti;

- esercitare particolare vigilanza nelle spiagge e nei luoghi più isolati, soprattutto nelle ore notturne e nel caso in cui si viaggi da soli;

- evitare qualsiasi commento inopportuno o osservazione ironica su controlli e procedure di sicurezza aeroportuale in quanto può essere considerato dalle Autorità come una minaccia alla sicurezza, e sanzionato ai termini di legge;

- non sostare in prossimità di corsi d’acqua in caso di violente e prolungate precipitazioni;

- stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente;

- proteggersi dalle zanzare con mezzi adeguati, specie durante la stagione umida (ottobre – maggio).