Singapore: cosa vedere assolutamente

singapore skyline: le cose da vedere in vacanza

 

L’isola città stato vicina alla Malesia ha un sapore moderno e un forte fascino per ogni turista. Da Orchard Road a Merlion, all’isola Sentosa, al Singapore Flyer: sono molti i luoghi e monumenti che rendono unico questo piccolo Paese di quasi 6 milioni di abitanti.

Il mare, lo Skyline di alti palazzi e la sensazione di essere nel futuro: un rapido scatto di Singapore.

Una vacanza in questo Paese può essere indimenticabile, tuttavia è difficile scegliere cosa vedere, soprattutto se nel tuo viaggio hai in mente di visitare anche altri Stati.

Cosa bisogna assolutamente vedere a Singapore? Come organizzare un viaggio di pochi giorni per godere appieno della città stato?

Bisogna farsi una bella lista di cosa si vuol vedere e fare e seguire un itinerario comodo e preciso per non dover rinunciare a qualcosa. 

Vediamo allora quali attrazioni scegliere per viaggi da 6 ore a una settimana e una lista delle mete migliori.

Innanzitutto, prima di cominciare e prima della partenza ti consigliamo di stipulare un’assicurazione viaggio Singapore, per poterti godere la città senza pensieri e in tutta libertà.

Inoltre, scopri tutte le informazioni inerenti al periodo migliore per una vacanza a Singapore e altri consigli pratici sull’organizzazione del viaggio leggendo il nostro articolo: Guida: Organizzare un viaggio a Singapore.

 

Cosa vedere in 6 ore 


Se sei solo di passaggio da quest’isola e hai uno scalo in aeroporto con un volo da attendere per 6 o più ore, allora può essere un’ottima idea “far un assaggio” di Singapore e scoprire cosa può offrire nelle vicinanze dell’aeroporto. 

Partiamo da qui.


Aeroporto di Changi

L’aeroporto di Singapore è il 13° al mondo per movimentazione di passeggeri in molti lo ritengono l’aeroporto più bello del mondo.

Non abbiam detto che far un viaggio a Singapore è come fare un viaggio nel futuro?

L’aeroporto è una delle prime prove a favore di questa tesi.

Oltre a hotel, ristoranti, centri commerciali e fitness, in questo scalo aeroportuale potete anche vedere una cascata e usufruire di piscina e sale cinema gratuite, così come postazioni internet gratuite e la possibilità di usare le “macchine massaggia piedi”: le Big foot.

 

Changi Airport, Singapore.

Changi Airport, Singapore. Photo credit: Phyo Hein Kyaw per Pexels.

 

Centro di Singapore

Se la vita dell’aeroporto non ti basta, da Changi è possibile raggiungere il centro della città stato.

Dall’aeroporto è infatti possibile raggiungere il centro sia in taxi, sia in autobus, sia in metro.

Qui potete visitare diversi quartieri. Tra i più rapidi da percorrere ci sono Downtown core, centro finanziario e culturale della city, e Dhoby Ghaut, la parte più artistica della città dove si può vedere il National Museum, il Singapore Art Museum e il Fort Canning Park.


Orchard road

Se si passa in centro, la visita a Orchard Road non può proprio mancare. Poi puoi anche tornare in aeroporto per procedere con il tuo viaggio, ma probabilmente vorrai fermarti un po’ di più.

Questa via di 2,2 chilometri di lunghezza è l’arteria principale del centro cittadino, piena di negozi, bancarelle, pub e vita. Qua è possibile assaggiare piatti tradizionali e fare shopping.

In sei ore è difficile vedere di più.

 

Cosa vedere in un giorno


Con un giorno a disposizione non si può visitare in tutto e per tutto Singapore, ma sicuramente si può godere maggiormente il suo centro.

In particolare è possibile sentire l’odore e i profumi dei vari quartieri della città stato che evidenziano la sua natura cosmopolita: basta visitare i suoi quartieri etnici.

 

Little India

Tra profumi di fiori e di spezie e un arcobaleno perenne di colori, è possibile addentrarsi tra le piene strade di Little India e passare da Mustafa, un grande magazzino aperto 24 ore su 24, e dal più moderno Mekka Mall. E non sono pochi neanche i templi e i santuari, come quello di Sri Veeramakaliamman dedicato al culto della dea Kalì. 

 

Caratteristico edificio colorato di Little India, Singapore.

Caratteristico edificio colorato di Little India, Singapore. Photo credit: Keane Chua per Unsplash. 

 

Sri Mariamman Temple e Chinatown

Oltre al quartiere indiano, una visita a Chinatown non può mancare. Altro quartiere affollatissimo e ricco di bancarelle e stoffe colorate dove spesso si possono incontrare persone scalze.

Vedrai tante piccole case e botteghe ai piedi dei grattacieli, un contrasto unico e affascinante. Lì in mezzo sorge poi il più antico tempio indù del Paese: Sri Mariamman Temple.

 

Arab Street

Ultimo ma altrettanto interessante è il quartiere arabo. Kampong Glam in particolare è una zona molto singolare la sera poiché l’aria si riempie di musica. A poca distanza puoi anche ammirare la Moschea del Sultano, incredibilmente sfarzosa all’esterno.

Se ti interessa far shopping e mangiare cibo locale, in questo quartiere devi cercare a Haji Lane, tra bancarelle varie si trovano vestiti, caffè, piatti tipici, etc.

 

Cosa vedere in 2-3 giorni

 

Se progetti di fermarti un weekend o qualche giorno, le ambizioni crescono: si può visitare appieno il centro e anche zone all’esterno del centro città.


Garden’s by the Bay e il National Orchid Garden 

Un altro segno dell’atmosfera futuristica che regna sovrana a Singapore: Garden’s by the Bay. Qui vi sono due serre dove specie diverse, abituate a climi differenti, crescono assieme grazie ai complessi e tecnologici sistemi di climatizzazione presenti.

Tra le moltissime specie floreali si può anche ammirare una stupenda cascata artificiale (Cloud Forest).

Oltre a questa meraviglia, a Singapore sono presenti anche stupendi giardini botanici che riempiono lo spazio di 74 ettari. Il più famoso ospita il National Orchid Garden, pieno di orchidee. E se non soffri di vertigine puoi anche camminare sulla passerella aerea (OSCB Skyway) e la sera puoi ammirare le luci degli immensi Super Trees.

 

Immagine panoramica di Garden's Bay The Bay, Singapore.

Immagine panoramica di Garden's By The Bay, Singapore. Photo credit: Rod Waddington on Visualhunt.com / CC BY-SA.

 

Marina Bay Sands e l’Infinity Edge Pool

A Marina bay Sands è possibile vedere e alloggiare presso il Marina Bay Sands resort: un edificio dalla forma di una nave (SkyPark) posto su tre grattacieli. Un vero spettacolo per gli occhi e un elogio allo sfarzo: contiene un grande centro commerciale e il più grande casinò del Paese.

Spesso questa zona di Singapore è paragonata a Las Vegas e non è un mistero il perché. Adagiato sulle sponde dei canali il resort è una meta immancabile in un viaggio a Singapore.

Oltre al Resort qui è possibile camminare per 3 chilometri lungo la costa del fiume e scoprire il Mist Walk, un vaporizzatore pensato per dar refrigerio nelle giornate afose.

 

Marina By Sands, vista serale dal fiume Singapore.

Marina By Sands, vista serale dal fiume Singapore. Photo credit: Allen Leigh per Unsplash.

 

Clark Quay

Questa località, non lontana da Marina bay Sands e posta lungo il fiume, è il luogo ideale per gli amanti delle feste. Tante persone, molto diverse tra loro e locali aperti 24 ore su 24.

 

Cosa vedere in una settimana


Se intendi trascorrere le vacanze a Singapore e fermarti una settimana, allora puoi godertela appieno e organizzare visite più articolate. 

Cosa puoi aggiungere alle mete viste in precedenza?

 

Sentosa Island

L’isola di Sentosa è collegata a Singapore da un ponte che permette di raggiungerla sia in bus, sia tramite monorotaia. 

Con le sue spiagge di Pawan e Siloso e il suo Adventure Cove Waterpark, è amata e percorsa dagli amanti delle spiagge paradisiache e riposanti, ma anche per chi adora i parchi divertimenti.

Non solo, anche chi è interessato alla natura o al cinema avrà grandi soddisfazioni. A Sentosa Island è possibile visitare gli Universals Studios, dedicato ai più grandi film d’animazione, e l’acquario più grande al mondo: il SEA Aquarium. Qui nella Open Ocean puoi ammirare razze giganti.

 

S.E.A. Aquarium, a Sentosa Island: persone ammirano una razza.

SEA Aquarium, a Sentosa Island: persone ammirano una razza. Photo Credit: Wina Tristiana per Unsplash.

 

Zoological Garden (Zoo di Singapore)

Tra le bellezze naturalistiche di Singapore vi è lo Zoological Garden e il Night Safari. Il primo è celebre per i suoi recinti aperti, pensati per permettere una visione ravvicinata dei diversi animali. 

I più conosciuti e ammirati dai turisti sono i panda giganti e gli oranghi.

 

Night Safari

Il Night Safari permette di vedere la vita notturna delle diverse specie animali dello Zoo alla suggestiva luce della luna. Comodamente seduti su un tram si osserva in un modo nuovo e diverso il regno animale.


Singapore Flyer

Londra è celebre per il London Eye e anche Singapore ha la sua ruota panoramica: il Singapore Flyer.

Se andando a Londra non rinunci alla sua ruota panoramica di 30 metri d’altezza, in una vacanza a Singapore dovrai prenderti del tempo per ammirare la città stato dall’alto dei 165 metri del suo Singapore Flyer (la seconda ruota panoramica più alta al mondo: la più grande è a Las Vegas).

 

Merlion

Se ti è rimasto ancora del tempo o cerchi una pausa nella tua visita a Singapore tra tante tappe serrate, puoi farti una passeggiata nel Parco Merlion.

Il parco prende il nome dalla statua del Merlion, posta alla foce del fiume Singapore e rappresentante un leone con il corpo da pesce: il simbolo della città stato.

Qui puoi permetterti una passeggiata rilassante in cui ammirare un monumento caratteristico e molto rappresentativo di Singapore.

Il modo ideale per salutare la città forse.

 

Cosa fare a Singapore?


Abbiamo visto le mete che non possono assolutamente mancare in un viaggio a Singapore che tu sia solo di passaggio o in vacanza per una settimana.

Bene, ma cosa fare a Singapore?

 

Il mare

Se ami le spiagge, il relax e il mare, allora ti interesserà conoscere le più belle spiagge di Singapore.

Vediamo le 7 migliori spiagge: 

  • East Coast Park, un parco posto sulla costa est del fiume Singapore e che presenta diversi luoghi balneabili;
  • Palawan Beach: la spiaggia più rilassante della città Stato, posta sull’isola di Sentosa e servita da graziosi bar e ristoranti;
  • Tanjong Beach: un’altra spiaggia di sabbia bianca sull’isola di Sentosa e che rivaleggia con quella di Palawan per il godibile relax;
  • Siloso Beach: altra spiaggia dell’isola di Sentosa, si tratta della più trafficata con danze e party la sera, la possibilità di praticare sport come beach volley e ciclismo. Sono poi tantissimi i bar e i ristoranti, tra cui il celebre Siloso Beach Cafè;
  • Changi Beach: una località balneare dalle due anime. La prima è rappresentata dal Changi Point, adatto a famiglie che vogliono rilassarsi, la seconda dal Changi Ferry Terminal, adatto a chi ama la pesca e la natura;
  • Punto Punggol: un’altra spiaggia tranquilla e popolata per lo più da pescatori;
  • Sembawang Beach: posta nel Sembawang Park insieme alla spiaggia Labrador, non è ricavata dalla bonifica del terreno e si tratta quindi di una spiaggia naturale di sabbia bianca.

A te la scelta, anche una vacanza organizzata per visitarle tutte può essere un’ottima opzione.

 

Immagine aerea di Palawan Beach, a Sentosa Island.

Immagine aerea di Palawan Beach, a Sentosa Island. Photo credit: dronepicr per VisualHunt / CC BY.

 

Cosa fare con i bambini?

Se stai organizzando un viaggio di famiglia e con i tuoi bambini, quali attività puoi svolgere a Singapore?

Anche in questo caso ci sono diverse possibilità.

Se volete rilassarvi in pace, diverse delle spiagge proposte sopra, come Palawan Beach e Tanjong Beach, possono essere l’ideale, ma per un bambino il paradiso potrebbe essere l’Adventure Cove Waterpark. L’Isola di Sentosa è quindi una tappa obbligata.

Tuttavia per i bambini possono essere indimenticabili le esperienze naturalistiche, come le visite al SEA Aquarium e allo Zoological Garden: vedere il mondo animale come normalmente non è possibile, è una piccola-grande avventura che possono portare con sé al ritorno.

 

La sera, Singapore by Night

Bene, hai visitato la città e ti chiedi cosa puoi fare la sera?

Potresti provare attrazioni tipiche e uniche di Singapore, come il Night Safari, oppure visitare i Super Trees dello Zoological Garden con le loro altissime luci.

Se cerchi invece la movida, puoi provare una delle diverse feste organizzate in spiaggia a Siloso Beach oppure andare in centro, a Clarke Quay o a Marina Bay Sans, dove ti aspetta anche un lussuoso casinò.

 

Se piove?

Se sfortunatamente ti trovi a Singapore durante giornate di pioggia non disperare, sono diverse le possibilità che offre la città stato. 

In particolare, puoi visitare i musei presenti, dal National Museum al Singapore Art Museum in centro.

Non solo, Orchard Road è ammirabile in superficie, ma presenta anche una singolare rete di centri commerciali al coperto e sotterranei dove potete assaggiare e comprare prodotti tipici e non rinunciare a visitare la città.

 

Cosa vedere gratuitamente?

Se vuoi organizzare una vacanza economica o a un certo punto vuoi limitare le spese ma continuare a conoscere e visitare Singapore, ricordati che tutti i quartieri indicati sopra sono visitabili gratuitamente.

Da Little India a Chinatown, a Clarke Quay, un tuffo nelle diverse anime della cosmopolita Singapore non costa nulla.

In alternativa, anche i vari parchi sono accessibili gratuitamente, come Garden’s by the Bay, Fort Canning Park, Merlion Park, etc.

 


 

E te cosa vedrai assolutamente a Singapore?
Il resort di Marina Bay Sands, Sentosa Islands, Garden’s by the Bay? 

Se stai organizzando un viaggio a Singapore speriamo di averti dato un po’ di idee per goderti la città stato secondo le tue passioni e per sfruttare appieno i giorni che avrai a disposizione.

Intanto, buon viaggio!