Croazia on the road, tra natura incontaminata e spiagge da sogno


Fra città d'arte, patrimoni UNESCO, paesaggi mozzafiato, parchi naturali, laghi, spiagge e oltre 1200 isole tra cui scegliere, la Croazia è ormai una delle mete estive predilette dagli italiani.  

Del resto una vacanza qui può davvero essere adatta a tutti, sia a chi cerca un po’ di relax al mare e sia per chi preferisce la natura incontaminata. E non mancano nemmeno le alternative se si è alla ricerca di un po’ di nightlife.

L'ideale per visitare in Croazia è spostarsi in macchina, per vivere tutte le emozioni di una road trip sulla costa. I posti da vedere sono davvero tantissimi. Ma tra le tappe che non posso assolutamente mancare ci sono sicuramente i laghi di Plitvice con il loro fascino etereo e le grandi città medievali che dominano la costa. Quanto a spiagge, beh qui c'è davvero l'imbarazzo della scelta e sono tutte davvero spettacolari.

 

 

 

I laghi di Plitvice: un salto nel giardino dell'Eden


Uno scenario ultraterreno. Quasi una visione onirica. Non ci sono parole per descrivere l'incredibile bellezza dei laghi di Plitvice. Visitarli regala la sensazione di addentrarsi nel giardino dell'Eden, tra fitte foreste e cascate paradisiache. Insomma, nessuna vacanza in Croazia può dirsi davvero completa senza aver visitato questo splendido luogo, dove i sogni più surreali sembrano prendere forma.

Laghi dolomitici, cascate e una rigogliosa vegetazione regalano a chi vi si addentra una tavolozza di colori praticamente infinita, che va dal turchese al blu intenso, passando per il grigio e il verde giada. L'acqua è pura, incontaminata, cristallina: ci si può solamente perdere nei suoi mille riflessi color smeraldo.  

Il parco si può esplorare in lungo e in largo a piedi, con un tour in bici oppure attraverso escursioni in canoa. Oppure è possibile visitare i laghi su un romantico battello che parte dal lago Kozjak,  o su un favoloso trenino panoramico con partenza da Plitvice.

E nei dintorni vi sono numerosi alberghi pronti ad accogliervi. Hotel, campeggi e appartamenti privati sono disponibili per ospitare ogni tipo di visitatore, tra cui famiglie con bambini. Da Zara è possibile partecipare a tour organizzati per visitare Plitvice in un giorno. Il periodo migliore per un viaggio a Plitvice? La primavera, quando la natura è in pieno rigoglio, seguita dall'autunno. L'estate è la stagione dell'assedio turistico, mentre in inverno i percorsi vengono ridotti a causa della neve.

 

 


Un'estate al mare: ecco le spiagge più belle


E se la natura croata è così straordinariamente meravigliosa, non sono da meno i quasi 6000 km di coste che fanno della Croazia il posto perfetto per chi preferisce una vacanza al mare e per gli amanti dello snorkelling. La maggior parte delle spiagge della Croazia sono formate da ghiaia e ciottoli, oppure da ghiaia mista a sabbia. Ma non mancano comunque anche quelle di sabbia fine, presenti più o meno su tutte le isole. Tra queste le più belle sono la Spiaggia di Sunj (sull'Isola di Lopud), Vela Przina (a Korcula ), la Spiaggia di Rajska plaza a Lopar (sull'Isola di Rab) e le Spiagge di Stoncia e Zaglav (a Vis).


Le isole qui sono tutte diverse, sia dal punto di vista naturalistico che culturale. Tra le più conosciute c'è sicuramente la bella Pag, con il suo mare pulito, le tante spiagge e i divertimenti a non finire. Oggi il turismo su Pag si divide tra famiglie e comitive di giovani, perché la bellezza di Pag, sta anche nel poter accontentare un po’ tutti. Sull’isola infatti troverete discoteche sulla spiaggia e serate divertenti. Mentre le famiglie in cerca di relax avranno modo di trascorrere le proprie serate cenando in un bel ristorante, o degustando dell'ottimo vino locale lontane dal caos.


Meno turistica è invece Vis, isola a lungo isolata e proibita agli stranieri a causa della sua posizione strategica al centro dell'Adriatico. Qui le baie e le calette da sogno sono tantissime e il turismo è ancora piuttosto primitivo. Imperdibile assolutamente il tour nella grotta Blu.

 

 

 

Sulle orme di Game of Thrones

 


E se invece del mare vi siete stancati, che ne dite di una vacanza alternativa sulle tracce di Game of Thrones?  Cosa c'entra la Croazia con una delle serie tv più apprezzata degli ultimi anni, vi chiederete voi? Beh, tantissime scene che hanno commosso e appassionato i fan di tutto il mondo sono state girate proprio qui. 

L'iconica città costiera di Dubrovnik nella saga, Approdo del Re, capitale dei Sette Regni –  ad esempio è stata ambientazione di alcuni dei luoghi chiave della serie. Del resto, le possenti mura medievali della città - uno dei più grandi sistemi di fortificazione del Medioevo, mai violate nel corso del tempo - sembrano proprio essere state costruite per Game of Thrones.

Per non parlare poi della Fortezza di Lovrijenac, nota anche come la Gibilterra di Dubrovnik, situata a 37 metri sopra il livello del mare al di fuori della città muraria e simbolo storico della resistenza di Dubrovnik contro la Repubblica di Venezia. Che nella serie è diventata il set dell'iconica battaglia delle Acque Nere, dove Stannis Baratheon attacca Approdo del Re per conquistare il trono di Re Joffrey.

Oppure della pittoresca Via di Sveti Dominika, ricca di vicoli e viuzze, situata all’interno del centro storico di Dubrovnik, che è stata teatro di alcune delle più spettacolari scene della serie. Tra cui quella del famoso “cammino della vergogna” della Regina Cersei, che percorre nuda la città per espiare i propri peccati.

 
Anche a Spalato si possono ritrovare tantissimi monumenti ripresi all'interno della saga. Le cantine del Palazzo di Diocleziano - il monumero più famoso della città, costruito 1700 anni fa, oggi patrimonio dell’UNESCO - sono ad esempio il luigo in cui Daenerys Targaryen tiene i suoi tre draghi. E a 20 minuti a nord dalla città, la Fortezza di Klis è stata utilizzata nella serie per le ambientazioni esterne di Meereen, la più grande delle tre grandi Città di Schiavisti, dove Daenerys Targaryen rovescia il potere.

Insomma, in Croazia ce n'è davvero per tutti i gusti.

 

 



RICHIEDI PREVENTIVO