Un viaggio in Slovenia alla scoperta di meraviglie nascoste

 

Spesso le cose più belle sono quelle a portata di mano e ce ne rendiamo conto, riflettendoci un po', solo quando qualcuno ce lo fa notare. Perciò Amerigo ti domanda: hai mai pensato di infilare anche la Slovenia tra le mete più abbordabili per le tue vacanze? No? Beh, forse è il caso di farci un pensierino.

Già, perché in molti non lo sanno – o fanno finta di non saperlo – ma proprio la Slovenia, almeno per quanto riguarda il contesto europeo, è uno dei paesi più affascinanti non tanto in termini di sviluppo urbano quanto da un punto di vista prettamente naturalistico. 

La Solvenia è lì a due passi, raggiungibile con ogni mezzo senza troppa difficoltà e senza spendere chissà quale ira di Dio, eppure i suoi pregi non vengono mai evidenziati dalle riviste o dai portali di settore. Sta di fatto che posti come il lago di Bled, le grotte di Postumia e Radovljica sono tra i luoghi più affascinanti di tutto il versante est europeo.

 

 

Sulle rive del lago di Bled

 

Se sei uno che non resiste mai alla tentazione di lasciarsi avvolgere dall'incanto idilliaco dei più affascinanti paesaggi naturali presenti sulla faccia della Terra, approdare sulle rive del lago di Bled è una tappa a dir poco fondamentale. 

Bled è un piccolo paesino che sorge sulle rive dell'omonimo lago, facilmente navigabile grazie alle tipiche barche in legno del posto. Noleggiare una “pletna” (questo il loro nome) è la scelta ideale per raggiungere anche un altro bellissimo posto, vale a dire l'isolotto dominato dalla Chiesa di Santa Maria Assunta e situato proprio nel cuore delle acque del lago. 

L' atmosfera, tutto intorno, è veramente da favola, ed è anche possibile godersela in pieno relax fermandosi ad assaggiare un boccone di ottima Bled Cream Cake ai comodi tavolini dell'unico bar presente sull'isola. 

 

 

Radovljica: uno sguardo fuori dal tempo

 

Per rimanere serenamente fuori dal tempo in uno spazio a dir poco celestiale, poi, è doveroso un passaggio attraverso Radovljica, un altro notevolissimo paesino sloveno caratterizzato da particolari costruzioni con tetto a punta e piccole stradine attraverso le quali assaporare la bellezza di un luogo molto poco frequentato dal turismo di massa e, proprio per questo, capace di esprimere tutta la sua più naturale bellezza. 

A Radovljica, poi, si trova il Museo dell'Apicoltura, da poco restaurato e reso ancora più accogliente del solito. Qui è possibile venire a conoscenza di tutti i segreti dell'ottima produzione locale di miele, ma è consigliabile anche girovagare ulteriormente tra le vie del paesino per andare in cerca dei meravigliosi crostini all'aglio orsino. 

 

 

Le grotte di Postumia: una meraviglia universale

 

Incredibile e maestoso intreccio di gallerie carsiche, le grotte di Postumia (le più grandi d'Europa) non solo consentono di raggiungere il bellissimo Castello di Predjama, ma permettono anche di imbarcarsi su di un apposito trenino speciale per ammirare una serie infinita di maestosi archi sotterranei decorati da stalattiti e stalagmiti simili a vere e proprie sculture calcaree.

Tra queste, la stalagmite più affascinante è sicuramente il cosiddetto Brillante, alto ben 5 metri e ricoperto di uno strato di pura calcite formata dall'acqua che scivola lentamente sulla sua sommità donandogli, appunto, un colore estremamente bianco e luccicante. 

Solo un consiglio: se vuoi goderti come si deve tutti i 5 chilometri di percorso sotterraneo, copriti bene perché qui fa veramente freddo!

 



RICHIEDI PREVENTIVO