Tunisia: il Paradiso del Mediterraneo

 

Ci vogliono meno di due ore di viaggio in aereo dall'Italia per raggiungerla, offre più di 1.300 chilometri di splendida costa, paesaggi a dir poco spettacolari, siti archeologici millenari e acque cristalline. In più, permette di godere di ben 300 giorni di sole all'anno, rientrando tra i luoghi più consigliati in assoluto per chiunque desideri godere di spiagge esotiche e mare limpido a costi contenuti. Di cosa stiamo parlando? Della Tunisia, ovviamente!

Proprio così. La Tunisia, pur facendo parte del continente africano, rientra tra le mete più battute dagli appassionati di territori particolarmente eterogenei e perfettamente in grado di regalare all'occhio umano tutto lo splendore mediterraneo intriso di natura, cultura e tradizione. Tra le tante motivazioni che spingono i turisti di tutto il mondo a giugere in Tunisia per le proprie meritate vacanze, però, c'è soprattutto la bellezza celestiale delle sue località marine. Vediamo, dunque, quali sono le più affascinanti, accessibili e, soprattutto, indimenticabili.

 


Lo splendore dell'isola di Djerba

 

Una delle località tunisine più famose e frequentate – ma non per questo meno affascinanti di altre – è sicuramente Djerba, un'isola situata nel sud del paese – precisamente nel Golfo di Gabes – nonché, all'atto pratico, la più grande isola del Nordafrica. Si tratta di una delle località più attraenti di tutta la Tunisia in quanto dotata di un paesaggio insolito e selvaggio e di un clima particolarmente asciutto e mite in grado di conferire armonia, relax e puro benessere a chiunque vi giunga in visita.

Girovagando per l'isola di Djerba c'è solo l'imbarazzo della scelta se si è in cerca di posti difficili da dimenticare. Anche solo la cittadina di Midoun, ad esempio, offre all'occhio turistico tutta la caratteristica bellezza delle sue case bianche a forma di alveare (dette "menzel"), così come delle sue botteghe piene di souvenir tipici del posto o di bar e caffè perfetti per assaporare tutto il gusto delle tradizionali specialità del luogo.

Per chiunque fosse interessato anche al lato culturale, una tappa imperdibile è senza dubbio quella relativa alla sinagoga ebraica La Ghriba, fondamentale luogo di raduno per le comunità ebraiche internazionali. Per chi, invece, desidera semplicemente godere di alcune delle spiagge e delle acque marine più belle del mondo, c'è l'imbarazzo della scelta tra la spiaggia di Sidi Bakour (nella parte settentrionale dell'isola; ideale per godere di sabbia fine, acque sicurissime e servizi di immersione), la spiaggia de la Seguia (posto a dir poco incantevole, attrezzato con caratteristici ombrelloni di paglia e dotato di lunghissime distese di sabbia purissima) o Sidi Mahrez (famosa per la sua conformazione particolarmente selvaggia nel cuore di stupende acque blu e al fianco di splendidi gruppi di fenicotteri).

 


Una vacanza assoluta tra le bellezze di Hammamet

 

Ma le località marittime di rara bellezza offerte dalla Tunisia sono anche molte altre. Hammamet, ad esempio, è un posto molto conosciuto ma anche estremamente incantevole e tranquillo, nonostante si tratti di una località molto frequentata nel corso dell'anno.

Situata nella zona nord-est della Tunisia, Hammamet è una delle più grandi stazioni balneari del paese grazie alla presenza di numerosissimi alberghi, resort turistici, spiagge lunghissime, negozi, locali e ristoranti. Ma non solo: imperdibile è anche la Medina di Hammamet, l'antica cittadina di pescatori ora sviluppata e trasformata in un'animata sede balneare che offre una corposa alternanza di negozi, centri di svago e quartieri popolari.

Girando per le strade di Hammamet, poi, è facilissimo confrontarsi con lo splendore dei suoi stretti vicoli e delle sue antiche case dalle mura immacolate. Fermandosi, poi, al Cafè Sidi Bou Hadid, non si potrà non rimanere incantati dalla meraviglia di una terrazza sul mare dalla quale ammirare tutto lo splendore di un tramonto.

 

 

Monastir, dove una vacanza diventa esperienza indimenticabile

 

Se lo scopo, però, è quello di godere esclusivamente di uno dei mari più belli e cristallini del creato, Monastir è il posto ideale grazie al quale lasciarsi sommergere letteralmente da ampie spiagge di sabbia fine e la magnificenza di Marina Cap-Monastir.

Considerata tra le località balneari più belle e rinomate di tutto il Mediterraneo, Monastir offre un perfetto connubio tra puro relax da spiaggia ed attività escursionistica per una vacanza a dir poco completa. Monastir è anche sede del Ribat, un insieme di strutture di culto che, in passato, ospitavano i volontari giunti in Tunisia allo scopo di difendere le frontiere dell'Islam e di accrescere la fede islamica.

A Monastir, in sostanza, è impossibile annoiarsi. Estremamente fitta è la presenza di bellissimi arenili e acque azzurrissime al cospetto di un clima eccezionale per quasi l'intero anno. I mesi ideali per una vacanza assoluta sono sicuramente quelli che vanno da marzo a giugno, quando il caldo non è eccessivo e, di conseguenza, rimane particolarmente agevole visitare la città e godersi tutto il suo millenario splendore.