Tutto quello che devi sapere sull'assicurazione viaggio Brasile

 

Rio de Janeiro, solo uno dei tanti angoli paradisiaci da scoprire protetti dall'assicurazione viaggio Brasile di Amerigo.it

 

Il Brasile è una delle mete più ambite per le vacanze da parte dei turisti provenienti da tutto il mondo. Certo, non è difficile capirne il motivo: tanto le metropoli come Rio de Janeiro quanto l'enorme foresta pluviale dell'Amazzonia, con la sua infinita natura selvaggia e variopinta, si sposano perfettamente con tradizioni, ricorrenze e culture estremamente affascinanti. Dalle cascate dell'Ignazù al confine con l'Argentina, fino alle spiagge bianche semideserte del villaggio di Trancoso, il Brasile riserva tutta una vasta serie di bellezze locali imperdibili per gli amanti dei viaggi nel cuore della natura. Ma per godersi in pieno una vacanza di assoluto relax in questo vero e proprio paradiso in Terra è assolutamente necessario partire solo se in possesso di una buona assicurazione di viaggio per il Brasile.

Proprio il Brasile, infatti, è un paese la cui bellezza naturale e cittadina viene contrastata, purtroppo, da un alto tasso di criminalità locale, specialmente nelle zone di Rio de Janeiro e San Paolo ma anche durante gli eventi sportivi (particolarmente sentiti in tutto il paese) o il consueto e celebre carnevale.

Spesso hanno luogo furti e rapine che non risparmiano violenza soprattutto a danno dei turisti stranieri. Perciò è consigliabile non portare mai in giro con sé oggetti di valore, gioielli, orologi e grosse quantità di denaro contante.

È risaputo che le zone con più alto rischio per la propria incolumità fisica sono quelle delle “favelas” (le baraccopoli), ma anche nei quartieri di livello sociale medio-alto può capitare di rimanere vittime di rapine a mano armata, scippi o sequestri lampo con richiesta di riscatto.

È importante fare molta attenzione anche sulle spiagge e sui mezzi di trasporto pubblici, dove spesso si verificano vere e proprie razzie di effetti personali.

Nel caso in cui dovessero verificarsi eventi del genere, le autorità brasiliane consigliano di mantenere la calma e non reagire contro gli assalitori per non provocare reazioni pericolosamente sproporzionate. La Polizia brasiliana risponde al numero 190, mentre per chiamare un'ambulanza bisogna comporre il 192.

Se si ha intenzione di effettuare escursioni verso le zone della foresta amazzonica, è assolutamente indispensabile rivolgersi solo a guide esperte per viaggi organizzati.

Inoltre, il Brasile è spesso soggetto anche a fenomeni meteorologici di forte intensità, soprattutto piogge (che possono provocare l'interruzione di strade e vie di comunicazione), frane e inondazioni, specialmente nelle zone rurali.

Nel periodo da giugno a settembre si registrano temperature particolarmente alte che possono essere causa di malori o forti scottature, come anche di incendi nelle zone boschive, i cui fumi possono provocare seri problemi respiratori.

Si consiglia di:

  • evitare manifestazioni o assembramenti;

  • fare molta attenzione tanto nelle città quanto nelle periferie: la delinquenza in strada è molto diffusa;

  • evitare i mezzi pubblici e preferire i taxi per gli spostamenti;

  • adottare condotta e abbigliamento sobrio;

  • evitare di esibire oggetti di valore;

  • se ci si mette alla guida di un veicolo, assicurarsi che le portiere e i finestrini rimangano chiusi per evitare l'irruzione di malviventi ai semafori.

 

Documenti e informazioni utili

 

Per entrare in Brasile serve un passaporto con validità residua si almeno 180 giorni per una permanenza che non superi i 90 giorni. 

Il visto d'ingresso non è richiesto per motivi turistici o d'affari ma occorre presentare il biglietto sia di andata che di ritorno. 

Per chi viaggia con animali domestici al seguito è importante sapere che bisogna richiedere il Certificato Zoosanitario Internazionale (CZI), nel quale deve essere indicata la data di vaccinazione antirabbica dell'animale. Si può scaricare il modello da compilare tramite il sito del Consolato Generale del Brasile a Roma.

 

Le condizioni della sanità in Brasile

 

La situazione sanitaria locale è talmente scarsa da richiedere l'assoluta raccomandazione di stipulare prima della partenza un'assicurazione di viaggio per il Brasile che garantisca delle buone coperture sanitarie.

In Brasile gli ospedali pubblici mettono a disposizione dei cittadini stranieri diversi servizi per cure mediche di emergenza, ma si tratta di prestazioni ben al di sotto dei livelli occidentali ed effettuate presso strutture sanitarie particolarmente scadenti anche nelle principali città.

In più, le strutture ospedaliere pubbliche tendono anche ad essere particolarmente affollate data l'elevata densità delle città brasiliane, situazione che rende necessario rivolgersi a cliniche private qualitativamente migliori ma molto costose.

Anche se si sceglie di rivolgersi alle strutture ospedaliere private essendo in grado di coprirne i costi, bisogna considerare che queste prendono in cura il paziente solo se munito di assicurazione sanitaria o comunque in grado di coprire le spese necessarie per ricevere le cure richieste (pagamenti anticipati).

Per un viaggio in Brasile, inoltre, sarà necessario portare con sé eventuali farmaci di cui si potrebbe avere bisogno nel corso della vacanza, dal momento che la reperibilità di medicinali anche comuni può non essere garantita.

Quanto al rischio di contrarre malattie durante il soggiorno in Brasile, è importante considerare che nel paese sono endemiche malaria, oncocerosi, febbre gialla, zika virus e chikungunya. Per quanto riguarda lo zika virus, nel 2015 c'è stata una vera e propria epidemia con più di 200.000 infettati e 3.000 bambini con malformazioni congenite alla nascita.

La malaria e la dengue sono particolarmente frequenti soprattutto nelle zone della regione amazzonica e del Pantanal. L'AIDS è molto diffuso, e di recente sono stati registrati anche molti casi di influenza H1N1.

 

Quali coperture devono esserci nell'assicurazione viaggio Brasile

 

Per far fronte in maniera adeguata ad eventuali spiacevoli inconvenienti derivanti da malattie o infortuni durante la propria vacanza, è estremamente importante che l'assicurazione di viaggio per il Brasile preveda garanzie riguardanti il pagamento o il rimborso delle spese sanitarie eventualmente sostenute per ricevere cure mediche.

Ma data la scarsa affidabilità e il sovraffollamento delle strutture ospedaliere pubbliche, di pari passo con gli elevati costi e le eccessive garanzie richieste dalle cliniche private, sarà molto importante che l'assicurazione di viaggio per il Brasile copra anche le spese per il trasferimento verso un altro paese dotato di strutture sanitarie migliori.

Un'ulteriore garanzia che un'assicurazione di viaggio per il Brasile deve assolutamente fornire è anche quella riguardante il rimborso delle spese per l'organizzazione di un eventuale rientro sanitario in Italia nel caso in cui le prestazioni mediche ricevute all'estero non siano state sufficienti.

Ma l'assicurazione sanitaria per un viaggio in Brasile deve anche includere, tra le sue garanzie, il rimborso per l'acquisto di medicinali all'estero o, meglio ancora, l'invio di farmaci eventualmete non disponibili nel luogo in cui ci si trova.

E inoltre, considerando la consistente distanza dall'Italia (per atterrare in Brasile ci vogliono almeno 12 ore di volo, contando anche eventuali possibilità di scalo), è sempre bene tenere in considerazione anche la possibilità di perdere il propri bagagli o riceverli danneggiati.

 

Scopri l'assicurazione viaggio per il Brasile di Amerigo

 

L'assicurazione di viaggio per il Brasile di Amerigo.it garantisce il rimborso delle spese mediche necessarie per far fronte a infortuni o malattie durante il soggiorno all'estero, con coperture che considerano anche prestazioni di primo soccorso, fisioterapie, interventi chirurgici e day hospital.

Sono previsti anche rimborsi nel caso in cui fosse necessario acquistare farmaci in loco, oltre a un periodo di copertura massimo di 100 giorni (dal ricovero fino alla dimissione) con 30 giorni aggiuntivi in seguito al rientro in Italia.

Inoltre, l'assicurazione sanitaria di Amerigo per il Brasile garantisce anche un servizio di assistenza medica telefonica sempre attivo per richiedere l'invio di medicinali eventualmente non disponibili sul luogo di soggiorno, oltre a consigli e informazioni utili per gestire gli inconvenienti.

Ma tra le garanzie più importanti dell'assicurazione di viaggio per il Brasile di Amerigo figurano anche la copertura per l'organizzazione e le spese da sostenere in caso di trasferimento sanitario o rientro in Italia per ricevere cure mediche in patria. A queste si aggiungono anche garanzie di rimborso per il rientro i familiari o amici al seguito e per le spese di prolungamento forzato della vacanza presso strutture alberghiere con inclusa la prima colazione.

Quanto ai bagagli, invece, l'assicurazione di viaggio per il Brasile di Amerigo garantisce rimborsi per smarrimento o danneggiamento degli effetti personali, coprendo le spese anche per il rifacimento di documenti andati perduti e considerando eventualità di scippo, furto, rapina o incendio e valutando oggetti preziosi e apparecchiature elettroniche.