Perché ti serve l'assicurazione viaggio Tanzania

 

Le splendide acque di Zanzibar, tra le mille meraviglie da esplorare con l'assicurazione viaggio Tanzania di Amerigo.it

 

Se vuoi lasciarti assorbire da meravigliosi panorami che si aprono sull'immensità della natura circostante, la Tanzania è il luogo che fa per te. Celebre per i suoi safari e per la sua ricchissima fauna selvatica, la Tanzania offre una miriade di paesaggi spettacolari ma anche una vera e propria immersione nell'anima più antica delle tribù masai. Imperdibile è un passaggio presso il mitico Kilimanjaro (il tetto dell'Africa), come anche verso città quali Zanzibar (densa com'è di colori, profumi e natura selvaggia) e, soprattutto, in direzione del Parco Nazionale dei Serengeti, luogo ricco di fauna locale in quanto zona di massiccia migrazione annuale di zebre e gnu. Partire per una vacanza muniti di un'assicurazione viaggio Tanzania, però, è assolutamente fondamentale per non rischiare di mettere a repentaglio la propria salute e la propria incolumità fisica.

La Tanzania è un luogo sostanzialmente sicuro ma possono verificarsi episodi di criminalità comune soprattutto nelle aree urbane. Stazioni, ristoranti, alberghi, discoteche e altri locali simili sono spesso frequentati da malviventi che operano in funzione di sequestri lampo anche in pieno giorno. Per questo è importante non accettare mai passaggi da sconosciuti e spostarsi solo a bordo di taxi affidabili.

Un altro fattore che può mettere a rischio la propria sicurezza, poi, riguarda le condizioni climatiche del luogo. In Tanzania, infatti, sono frequenti inondazioni e allagamenti durante la stagione delle piogge (che va da marzo a maggio e da novembre a dicembre). Questi fenomeni possono provocare il crollo di infrastrutture con conseguenti blocchi stradali che finiscono per rendere difficili e molto pericolosi gli spostamenti.

È consigliabile, inoltre, non avvicinarsi alle zone di confine con Ruanda, Burundi e Congo perché sono spesso presiedute da bande armate. A Dar Es Salaam, luogo di maggior aggregazione turistica soprattutto nella zona del mercato, è forte la presenza di borseggiatori e altri piccoli ma pericolosi criminali le cui azioni, a volte, avvengono in modo brutale provocando seri danni alle persone.

Per evitare di incappare in spiacevoli equivoci, poi, è importante sapere che l'arcipelago di Zanzibar è quasi interamente musulmano. Qui sarà necessario prestare attenzione, allora, al rispetto della cultura locale soprattutto nel mese del Ramadan.

 

I documenti per entrare in Tanzania

 

Per entrare in Tanzania serve un passaporto (con validità residua di sei mesi all'arrivo nel paese) e il visto d'ingresso (sia per turismo che per affari).

Il visto può essere richiesto online tramite il sito del Tanzania Service Immigration Department, il cui indirizzo è https://eservices.immigration.go.tz/visa/, oppure all'arrivo in aeroporto.

È vietato effettuare qualsiasi attività lavorativa anche volontaria se si è in possesso del solo visto turistico (pena l'arresto o una multa salata). Per qualsiasi scopo diverso dalla visita turistica, bisogna informare in anticipo le autorità.

L'Ambasciata italiana in Tanzania si trova a Dar Es Salaam. L'indirizzo è Lugalo Road, Plot 316, (Upanga). Gli altri recapiti sono:

  • recapito postale: P.O. Box 2106 - Dar es Salaam;

  • tel: 00255 22 2115935/6 - 00255 22 2123010/1;

  • fax: 00255 22 2115938;

  • cellulare di emergenza: 00255 754 777701;

  • ufficio commerciale: 00255 22 2117369 – e-mail: comm.dar@esteri.it;

  • e-mail Ufficio Consolare: cons.dar@esteri.it

  • e-mmail Segreteria Ambasciatore: segr.dar@esteri.it

  • sito ufficiale: www.ambdaressalaam.esteri.it.
     

La situazione sanitaria in Tanzania

 

La Tanzania ha un sistema sanitario generalmente scarso, con poco personale e strutture ospedaliere non sufficientemente attrezzate né fornite di farmaci per specifiche esigenze. A questo si aggiunge una situazione sanitaria locale particolarmente grave: si registrano, infatti, moltissimi casi di malaria, così come anche vari casi di febbre dengue e dengue emorragica la cui causa deriva dalle punture di zanzare infette (per le quali, dunque, è molto importante effettuare una prevenzione tramite opportuni accorgimenti: repellenti, creme, zanzariere alle finestre, ecc).

In Tanzania è molto alto il rischio di contrarre anche altre malattie pericolose tra cui colera, epatite A e B, tifo, difterite, morbillo, tetano e AIDS.

É molto importante non bagnarsi in laghi o fiumi per non entrare in contatto con acque contaminate, così come anche aver effettuato vaccinazioni antirabbiche se si intende svolgere un'attività a contatto con animali.

È assolutamente necessario anche mantenere sempre una scrupolosa igiene delle mani, bere acqua solo se in bottiglia e senza aggiungere ghiaccio, mangiare frutta e verdura solo se ben cotte e consultare subito un medico in caso di diarrea, febbre o vomito.

Se si ha intenzione di salire sul Kilimanjaro, sarà molto importante essere preparati fisicamente e aver richiesto un parere medico. Sul Kilimanjaro non è possibile utilizzare bombole di ossigeno e non ci sono mezzi né personale per un eventuale pronto soccorso.

 

Cosa deve garantire l'assicurazione di viaggio per la Tanzania

 

Prima di partire per la propria vacanza, quindi, sarà assolutamente fondamentale stipulare un'assicurazione di viaggio per la Tanzania le cui garanzie prevedano la copertura delle eventuali spese mediche da sostenere nel caso in cui si rimanesse vittima di malattie o infortuni.

Ma proprio considerando la scarsa possibilità di ricevere cure ospedaliere adeguate, sarà ancora più importante che l'assicurazione di viaggio per la Tanzania preveda anche coperture per il trasferimento sanitario presso una struttura ospedaliera appartenente a un paese vicino e meglio fornita sia di attrezzature che di personale medico.

Un'altra importante garanzia che un'assicurazione di viaggio per la Tanzania deve assolutamente fornire riguarda le coperture per un eventuale rimpatrio sanitario dell'assicurato, in modo da poter ricevere, in caso di bisogno, cure specialistiche presso strutture appartenenti al sistema sanitario pubblico nazionale.

Una ulteriore e importante garanzia fornita da una buona asscurazione viaggio Tanzania può essere anche quella riguardante il rimborso per l'acquisto di medicinali sul posto. Ma siccome in Tanzania è difficile anche reperire farmaci, sarà molto importante che la polizza di viaggio includa anche la possibilità di invio di medicinali necessari all'estero.

E inoltre, data la notevole distanza da percorrere in aereo per arrivare a destinazione (circa 14 ore di volo dall'Italia) e considerata la possibilità di scali aeroportuali, sarà molto utile che l'assicurazione di viaggio per la Tanzania preveda anche garanzie in caso di furto, perdita o danneggiamento dei propri bagagli.

 

Cosa ti offre l'assicurazione viaggio di Amerigo

 

L'assicurazione viaggio di Amerigo per la Tanzania garantisce pagamenti o rimborsi per spese sanitarie eventualmente sostenute per ricevere cure mediche in caso di malattia o infortunio durante la vacanza all'estero. Le garanzie sanitarie della polizza di Amerigo considerano anche prestazioni di pronto soccorso, interventi chirurgici, sedute di fisioterapia, visite e operazioni odontoatriche, e garantiscono rimborsi anche nel caso in cui fosse necessario acquistare farmaci sul posto.

Proprio per quanto riguarda i farmaci, l'assicurazione viaggio per la Tanzania di Amerigo.it garantisce anche l'invio di medicinali all'estero dietro apposita prescrizione medica.

Ma tra le garanzie sanitarie più importanti in questo specifico caso, la polizza di Amerigo.it prende in carico le spese per un eventuale trasferimento dell'assicurato presso cliniche e ospedali situate in un altro paese e dotate di attrezzature e personale sanitario più efficienti. A questo si affianca anche la garanzia di copertura delle spese per un rientro sanitario in Italia.

L'assicurazione di viaggio per la Tanzania di Amerigo, inoltre, garantisce all'assicurato un servizio di assistenza medica telefonica sempre attivo, al quale poter richiedere qualsiasi tipo di consiglio o informazione indispensabile.

Sono previsti, inoltre, rimborsi anche per un eventuale rientro anticipato di familiari o amici al seguito, con estensione delle garanzie anche verso parenti che vogliano partire per assistere il proprio congiunto in caso di ricovero ospedaliero all'estero.

Ulteriori rimborsi riguardano anche la copertura delle spese di prolungamento forzato del periodo di permanenza all'estero, che consistono in una sistemazione dell'assicurato in hotel con prima colazione inclusa.

È prevista anche la fornitura di un servizio di interpretariato in caso di difficoltà linguistiche, a cui si affianca un supporto legale sia in ambito civile che penale.

E per quanto riguarda gli effetti personali, la polizza di Amerigo.it garantisce rimborsi in caso di smarrimento o danneggiamento dei bagagli, con estensione delle coperture a casi di furto, rapina, scippo e incendio (includendo oggeti e abiti indossati) e considerando anche apparecchi elettronici e smartphone personali.

 

Preventivo gratuito


Qual è la tua destinazione?

Quando parti e quando torni?

Quanti sono i viaggiatori?