Perché è necessario partire con l'assicurazione viaggio New York

 

Lo skyline della Grande Mela al tramonto, solo una delle tante meraviglie che puoi goderti con l'assicurazione viaggio New York

 

Nessuno riesce a rinunciare all'idea di visitare la Grande Mela almeno una volta nella vita, ma in tanti non considerano quanto è importante partire con l'assicurazione viaggio New York a portata di mano.

New York è senza dubbio una delle città più belle e invitanti del mondo, ricca di un fascino talmente attraente da suscitare un interesse non solo turistico. Dalla Statua della Libertà al tristemente noto Ground Zero, dall'imponente Empire State Building al Rockefeller Center, dal Ponte di Brooklyn a Central Park, da Times Square a Manhattan fino al Museum of Modern Art (MoMA), New York è piena di attrazioni urbanistiche, artistiche e culturali indimenticabili. Ma essendo una metropoli statunitense, anche la Grande Mela richiede tutta una serie di informazioni da avere a portata di mano per trascorrere una vacanza quanto più sicura e tranquilla possibile.

Tra le più grandi, dense e popolose metropoli di tutti gli Stati Uniti (contando quasi 9 milioni di abitanti), New York – a detta dell'FBI – resta una delle città americane più sicure, con un tasso di criminalità locale diminuito, secondo le autorità,di circa il 50% negli ultimi dieci anni. Tuttavia, è importante sapere che anche a New York, come in tutte le grandi città del mondo, rimane consigliabile fare sempre molta attenzione se ci si addentra in determinati quartieri, specialmente quelli periferici.

A New York sono rari crimini e violenze nei confronti dei cittadini stranieri nelle zone centrali e nei pressi delle attrazioni turistiche, luoghi attentamente sorvegliati dalle forze dell'ordine. Ma si registrano comunque furti, truffe e borseggi che possono compromettere la tranquillità del soggiorno. Perciò è sempre bene fare attenzione a non lasciare oggetti incustoditi nei locali, tenere sempre sott'occhio gli effetti personali nei luoghi affollati (Times Square, metropolitana, ecc) ed essere vigili riguardo i pagamenti con carta di credito (facilmente clonabili).

Quanto alla tranquillità del viaggio per raggiungere la Grande Mela, solitamente sia i voli diretti dall'Italia che quelli richiedenti uno scalo aeroportuale europeo garantiscono comodità e sicurezza dalla partenza fino all'arrivo. Ma trattandosi di un viaggio comunque molto lungo (circa 9 ore di volo) – e soprattutto se non ci si riesce ad imbarcare su un volo diretto – può capitare di subire danni ai propri bagagli o addirittura perderli nel corso del trasbordo o all'arrivo presso l'aeroporto “JFK”.

Queste informazioni fanno capire quanto sia importante considerare tutti i possibili imprevisti per non avere problemi sia durante il viaggio che nel corso del soggiorno nella Grande Mela. Ecco perché è necessario salvaguardare la propria incolumità fisica e il proprio portafogli partendo solo dopo aver messo in valigia un'assicurazione viaggio New York.

 

Cosa serve per entrare a New York

 

Le modalità e le norme di ingresso a New York sono ovviamente le stesse previste per l'accesso di cittadini stranieri in qualunque altra città degli Stati Uniti.

Principalmente, per entrare negli Stati Uniti e, di conseguenza, a New York, è obbligatorio presentare un passaporto che abbia una data di scadenza successiva a quella fissata per il rientro dalla vacanza. Serve anche il visto d'ingresso, che però può essere sostituito dall'autorizzazione ESTA.

L'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) è un certificato che consente l'ingresso negli Stati Uniti ai cittadini stranieri e include l'applicazione del “Secure Flight Program”, cioè una serie di informazioni personali che il viaggiatore deve fornire alle autorità locali.

L'autorizzazione ESTA dura due anni o fino alla scadenza del passaporto e deve essere ottenuta almeno 3 giorni prima della partenza per New York.

Tramite l'autorizzazione ESTA, i turisti possono rientrare nel Visa Waiver Program (ovvero “viaggio senza visto”) per un soggiorno negli Stati Uniti di massimo 90 giorni senza obbligo di presentare il visto d'ingresso.

L'autorizzazione ESTA può essere richiesta tramite il sito https://esta.cbp.dhs.gov/

In caso di necessità, il Consolato Generale d'Italia in New York si trova all'indirizzo 690 Park Avenue, New York, NY, 10065. I contatti sono:

  • telefono: (212) 737-9100

  • fax: (212) 249-4945

  • cellulare di servizio: 0019172949881

  • sito web: www.consnewyork.esteri.it

  • e-mail: cg.newyork@esteri.it
     

La situazione sanitaria a New York

 

Come su tutto il territorio degli Stati Uniti, anche e soprattutto a New York il bisogno di eventuali cure mediche per i turisti può essere un problema molto grande.

Negli Stati Uniti, infatti, tutte le strutture ospedaliere aderiscono a un sistema sanitario basato su servizi esclusivamente privati. Per questo motivo, sia per i cittadini stranieri che per quelli newyorkesi e statunitensi, avere bisogno di cure per malattie, infortuni o altri eventuali inconvenienti può essere particolarmente costoso, a tal punto da rendere spesso addirittura impossibile, per molti, accedere a prestazioni mediche se non attraverso una buona assicurazione sanitaria.

Soprattutto se si è turisti in vacanza nella Grande Mela, è assolutamente fondamentale avere con sé un'assicurazione sanitaria per New York. Specialmente per i cittadini stranieri le cure ospedaliere possono essere estremamente costose e, in più, il personale medico può fornire prestazioni solo dietro pagamenti anticipati o accertamenti riguardanti le reali disponibilità economiche del paziente.

Per avere un'idea, anche solo una visita medica di base può costare più di 100 dollari, mentre un ricovero il ospedale può i superare addirittura i 15.000 dollari.

Per avere ulteriori informazioni o leggere approfondimenti in merito come regolarsi per non partire disinformati sulla sanità a New York e negli Stati Uniti, può essere utile consultare questo sito web.

 

Quello che l'assicurazione viaggio New York deve garantire

 

L'assicurazione sanitaria per New York, come per gli Stati Uniti in generale, non è obbligatoria ma resta assolutamente necessaria proprio in luce di quanto descritto in precedenza riguardo l'organizzazione della sanità locale.

Per questo, un'assicurazione viaggio New York, per non fare in modo che la vacanza venga ricordata solo per un eventuale salasso economico, deve assolutamente includere tra le garanzie il rimborso o il pagamento delle spese mediche sostenute in caso di necessità per cure ospedaliere sul posto.

In più, è importante che tra le garanzie dell'assicurazione medica per New York siano incluse anche le coperture per il trasporto sanitario nel caso in cui fosse indispensabile recarsi in un altro Paese per ricevere cure più adeguate. In questo caso, può essere molto utile che l'assicurazione viaggio New York preveda anche garanzie sul rientro sanitario dell'assicurato in Italia per poter essere eventualmente ricoverato in strutture ospedaliere aderenti al sistema sanitario pubblico nazionale.

Infine, per quanto riguarda la possibilità di perdere o subire danni ai bagagli, sarà bene che l'assicurazione viaggio New York includa anche garanzie per rimborsi in caso di danneggiamento o smarrimento dei propri effetti personali da parte della compagnia aerea una volta atterrati negli Stati Uniti.

 

Quali garanzie ti offre la polizza viaggio di Amerigo

 

L'assicurazione viaggio New York di Amerigo paga o rimborsa le spese rese necessarie dal bisogno di cure ospedaliere a causa di malattie, infortuni o altri imprevisti sopraggiunti durante la tua vacanza nella Grande Mela.

Tra le garanzie dell'assicurazione sanitaria di Amerigo per New York sono compresi, nello specifico, i rimborsi per operazioni di primo soccorso, operazioni chirurgiche, interventi di ambulatorio, cure fisioterapiche o di odontoiatria.

Grazie alla polizza viaggio di Amerigo avrai anche la possibilità di ricevere a New York medicinali di cui potresti avere bisogno ma che potresti non trovare negli Stati Uniti. L'invio dei farmaci è a massimale illimitato e può avvenire dietro prescrizione medica purché i questi siano regolarmente in commercio in Italia.

L'assicurazione medica per New York di Amerigo prevede anche rimborsi per trasporto sanitaro dell'assicurato dalla struttura di primo soccorso ad altre sedi ospedaliere meglio attrezzate, con estensione delle garanzie anche al rientro sanitario – e rispettiva assistenza medica – per un ricovero ospedaliero in Italia.

Amerigo rimborsa anche le spese per far rientrare in Italia eventuali compagni di viaggio o familiarial seguito, estendendo le coperture anche a parenti che vogliano partire per New York per assistere il familiare in ospedale.

Sono previsti, in più, rimborsi in caso di prolungamento forzato del soggiorno: in questo caso, Amerigo copre le spese per una sistemazione in hotel con prima colazione inclusa.

È attivo anche un servizio di assistenza medica telefonica 24 ore su 24 per tutti i giorni della settimana, attraverso il quale poter richiedere l'invio di medicinali o consigli e informazioni indispensabili.

Per quanto riguarda la sicurezza dei tuoi effetti personali, la polizza viaggio di Amerigo ti garantisce il rimborso dei danni e delle eventuali spese successive allo smarrimento e al danneggiamento dei tuoi bagagli. In questo caso, sono considerate le situazioni di scippo, furto, rapina, mancata riconsegna da parte del vettore e incendio, con valutazione di oggetti e abiti indossati oltre che di altri effetti di valore, apparecchiature elettroniche e smartphone.

E per non avere problemi con le autorità americane o per non riscontrare difficoltà di comunicazione, l'assicurazione viaggio New York di Amerigo ti garantisce anche una copertura legale (in sede sia civile che penale, anticipando le spese di cauzione e difesa) e un servizio di interpretariato.